Non fare parte del “popolo delle partite IVA”. Mai.

Non fare parte del “popolo delle partite IVA”. Mai.

Non fare parte del “popolo delle partite IVA”. Mai.

Qualche giorno fa ho visto l’ennesimo servizio in cui si parlava del “popolo delle partite IVA”. Come puoi immaginare, le notizie non erano positive: persone che dichiaravano di lavorare 12 ore al giorno per portare a casa uno stipendio minimo, persone che si lamentavano delle tasse, persone che erano traghettare nel popolo delle partite IVA perché costretti da un mondo del lavoro che non c’è più. Insomma, la solita tragedia che propone la TV e che ti racconta che se sei una persona con dei sogni e delle ambizioni, devi rassegnarti.

Due consigli:
1. Non credere a chi ti racconta che tutto va male. Mai. Siamo una società che mostra la mediocrità come se fosse una medaglia, che non si preoccupa dell’eccellenza, che tratta come eccezione. Se ti dicessi che io in un giorno guadagno più di quello che guadagna la media del “popolo delle partite IVA” intervistato in due mesi, ci credi? Sì, ammettilo, credi più a loro che a me. Certo, sei stato manipolato per tutta la vita a credere che come persona non avrai niente, che la tua vita sarà insoddisfacente e che sei “già fortunato così”. Come freelance ti hanno insegnato che il mercato “è sempre peggio” e che quindi il cliente cercherà sempre il prezzo inferiore, lo sconto, senza capire il tuo valore. Ho una notizia per te: in questo momento ci sono professionisti nel tuo settore che guadagnano 5, 10, 20 volte quello che guadagni tu in lavori di alto livello, con clienti prestigiosi. Li chiamo onepercenter, sono quelli che fanno parte dell’1% dei professionisti più pagati e richiesti del settore. Io sono uno di quelli, nel mio settore, ma, con mia grande delusione, non sono il più pagato. C’è sempre margine di miglioramento e se fai parte del popolo delle partite IVA, il cammino è lungo. Può migliorare molto.

2. Non fare parte del popolo delle partite IVA. Facile a dirsi, mi dirai tu, ma come? Prima di tutto, fare parte del “popolo delle partite IVA” è una questione mentale. I liberi professionisti intervistati non chiedevano soluzioni di marketing o personal branding – quelle che ti porteranno a diventare un professionista riconosciuto e richiesto – ma come tutti quelli che sono cresciuti con l’idea di essere impotenti di fronte al mondo, chiedevano aiuto allo stato. Una mentalità assistenzialista da un freelance: non ci siamo proprio. Certo, potrebbero esserci meno tasse, ma sicuramente tu non stai gestendo bene il tuo carico fiscale. L’ho fatto anche io e ho guadagnato molto quando ho imparato come diminuire le tasse. Inoltre, se guadagni 500.000 Euro all’anno, anche se paghi il 50% di tasse ti restano 20.000 euro NETTI al mese: credo ti possano bastare. No, non credere che 500.000 Euro sia una cifra esagerata: ci sono molti professionisti che guadagnano così. Non fare parte del popolo delle partite IVA significa non abituarsi ad un mercato di basso livello e dedicare tempo nella propria agenda a azioni strategiche di crescita di marketing e branding. Prima di tutto però bisogna comprendere che esiste un altro mondo e che il popolo delle partite IVA è soprattutto un luogo mentale, dove le persone si sono arrese al loro destino e cercano disperatamente soluzioni dai politici – che ovviamente non arriveranno mai.

Il popolo delle partite IVA è un luogo pessimo dove lavorare: orari infiniti, tariffe bassissime, tassazione alta: il “libero” professionista non è per niente libero, ma schiavo del suo lavoro. Una passione, un lavoro interessante, si trasforma in una schiavitù, una catena frustrante di lavori che non portano a nulla e che siamo costretti ad accettare perché, beh, non c’è nient’altro.
Esci da questa mentalità. Guarda oltre, osserva i professionisti al top del tuo mercato naviga nei loro siti, leggi i loro libri o articoli, vedi i loro video. Abituati al fatto che esiste un altro mondo fatto di tariffe molto alte, lavori di prestigio, clienti di altissima qualità. Solo così potrai fare il salto e non fare parte del popolo delle partite IVA. E smetti di guardare la televisione, che ti fa solo male. Al lavoro.

Scarica l'ebook gratuito

Diventa uno dei freelance più pagati e richiesti sul mercato.

Un libro con strategie di marketing e personal branding per liberi professionisti che vogliono crescere.

Vuoi moltiplicare la tua tariffa e diventare uno dei freelance più richiesti del mercato?

L'evento in Italia per freelance che vogliono crescere

10-11 Novembre 2018
L'evento dove freelance da tutta Italia impareranno strategie di branding e marketing efficaci per crescere come professionisti, aumentare la tariffa e lavorare con i migliori clienti sul mercato.
Vai alla pagina
Milano, Hotel Cà Granda