Sai dirmi perché sei così speciale?

Sai dirmi perché sei così speciale?

Sai dirmi perché sei così speciale?

Molti professionisti non saprebbero cosa rispondere alla domanda: “sai dirmi perché sei così speciale?”. Comincerebbero a dire cose come:

-Sono molto competente
-Sono appassionato
-Ho molta esperienza in questa materia
-Mi prendo cura dei miei clienti
-Ho prezzi competitivi
-Ho un Master in materia
-Sono molto qualificato

Questa domanda è fondamentale perché chiarisce immediatamente al cliente che entra in contatto con te perché deve diventare un tuo cliente e perché non può scegliere un altro professionista, anche se costa di meno. Purtroppo la maggior parte dei professionisti non sa differenziarsi e quindi risponde con commenti simili a quelli che ti ho riportato sopra. Prova a pensarci: nel tuo settore ci saranno professionisti che rispondono: “non sono molto competente, non mi prendo cura dei miei clienti, non sono per niente qualificato, ma vieni con me lo stesso?”.
Ovviamente no, tutti diranno di essere ottimi professionisti basandosi su questi punti.
E quindi, il potenziale cliente non ha capito chi scegliere: quando questo accade, di solito sceglie il prezzo più basso. Se non vedo differenze, perché pagare di più? I preventivi e le negoziazioni così diventano estenuanti e inoltre, perdi centinaia di clienti all’anno che non ti contattano neanche perché non vedono in te un valore superiore.
Devi sapere raccontare come farai la differenza. Per farlo, ovviamente, devi essere differente. Ecco alcuni spunti per te: 

1. Trova bisogni molto specifici dei clienti che puoi soddisfare come freelance nel tuo settore. Anche se i servizi sono sempre gli stessi, puoi mettere insieme diversi dettagli che fanno veramente la differenza. Esempio: immagina di essere un personal trainer e dire alla persona: “io utilizzo un materassino speciale che ti permette di proteggere la schiena”. Semplice, ma efficace: ,quante persone che si allenano hanno paura di rovinarsi la schiena, o hanno già mal di schiena? Inoltre hai appena riposizionato la concorrenza, perché stai dicendo: “i materassini degli altri non proteggono la schiena” e quindi la persona sarà molto più consapevole di questo aspetto quando andrà a vedere i profili degli altri personal trainer. 

2. Trova un modo per comunicarlo in modo semplice e diretto. Niente giri di parole, niente “credo fortemente,” o “il mio impegno per la cura del cliente….”. Vai dritto al punto. Sei un veterinario? Perché dovrei scegliere proprio te? “Perché vengo a casa tua, facendoti risparmiare tempo e togliendo lo stress del viaggio ai tuoi amici animali.” Se hai degli animali, soprattutto dei gatti, sai benissimo quanto sia importante.

3. Metti queste frasi strategiche dappertutto nella tua comunicazione online. Sul sito web, sulla tua pagina Facebook e LinkedIn, nelle lettere commerciali e nelle eventuali brochure. Le persone non leggono tutto quello che scrivi, per cui quello che è importante scrivere deve essere ben visibile e deve essere al centro della tua comunicazione. 

Così comunichi meglio e fai storytelling, raccontando storie che catturano l’interesse dei tuoi clienti.
Vuoi allenarti con me ed imparare come fare storytelling come freelance? Iscriviti al mio corso online, super-completo per te, con video e moduli di approfondimento per applicare subito lo storytelling sul tuo lavoro: vai subito al corso

Impara a comunicare una storia per emergere, vendere ed essere ricordato

PARTI ALLA GRANDE NEL 2019
La guida per i freelance che vogliono crescere
Vuoi moltiplicare la tua tariffa e diventare uno dei freelance più richiesti del mercato?

L'evento in Italia per freelance che vogliono crescere

10-11 Novembre 2018
L'evento dove freelance da tutta Italia impareranno strategie di branding e marketing efficaci per crescere come professionisti, aumentare la tariffa e lavorare con i migliori clienti sul mercato.
Vai alla pagina
Milano, Hotel Cà Granda