Sei così disperato che cerchi lavoro da freelance?

Sei così disperato che cerchi lavoro da freelance?

Sei così disperato che cerchi lavoro da freelance?

Oggi vedo su LinkedIn un libero professionista abbastanza conosciuto che cerca un assistente personale – un traguardo naturale per un freelance che cresce e che vuole automatizzare parte del suo lavoro. Il problema è che più di un libero professionista, nello stesso settore, si è candidato per un posto fisso da assistente personale di un concorrente.
Ora, fatemi capire cari freelance: non riuscite a guadagnare più di 1.300 euro nette al mese? Forse c’è un problema con la vostra strategia.
Una cosa simile è accaduta a me qualche tempo fa. Mi hanno invitato alla presentazione di un evento di networking, perché io potessi entrare come membro fisso. Una delle regole era quella che non ci fossero due professionisti uguali nello stesso network: ovvio, altrimenti ci si fa concorrenza. Nel gruppo c’era già una Coach, che però, almeno fino a quel momento, non aveva mai pubblicizzato servizi per le multinazionali, che sono invece il mio core business. Quindi, sembrava tutto a posto. Quando la Coach ha sentito che avrei partecipato, ha immediatamente detto che anche lei lavora per multinazionali e in generale nel mondo corporate. Wow, che cambiamento di modello di business! Comunque, sapevo che non avrei partecipato alle future riunioni e quindi sono andato perché mi interessava vedere come si muoveva quel gruppo.
Ho fatto la mia presentazione che deve avere molto stupito la Coach (sì, quella che lavora per multinazionali, quella che fa tutto quello che faccio io) perché alla fine dell’incontro mi si avvicina…. e si candida per lavorare per me, come Coach esterna, nei progetti corporate. Pessima mossa di branding e ancora peggio, hai mostrato quanto sei disperata: prima cerchi di non farmi entrare dichiarando cose che non sono vere e poi cerchi di unirti a me perché capisci che io lavoro e guadagno infinitamente più di te?Questa volta tra l’altro, ho infierito. Le ho subito chiesto: “hai esperienza con multinazionali? Fammi qualche nome e indicami il progetto che hai portato avanti per loro”. Scena muta, arrampicamento sui vetri.
Quando ho guardato il suo profilo, ho capito perché era così disperata: sempre il solito profilo, con le solite offerte, comuni a migliaia di Coach.Volevo chiarire una cosa ancora una volta: i freelance con una strategia chiara, guadagnano un botto. 1.300 Euro nette le guadagnano i mezza giornata, non in un mese e quindi non si candiderebbero mai per lavorare alle dipendenze di qualcun altro: almeno non per soldi.
Se sei ancora convinto che i freelance che ti raccontano che non riescono a sbarcare il lunario, i freelance che si fanno mantenere dalla moglie, quelli che mandano la fattura n. 10 da 500 Euro a giugno, siano la normalità, è solo perché è normale per un freelance non avere una strategia di posizionamento, di branding, di marketing digitale. Tutto è lasciato al caso e a un sito assolutamente standard che quindi non porta a casa risultati.
Se ti solletica lavorare per me che pago anche 1.500 euro un professionista a giornata (perché ne chiedo molti di più all’azienda), o sei un junior e allora va bene, perché devi fare esperienza, oppure hai un problema strategico di posizionamento, branding, marketing e di modello di business. Sono tutti legati: seguimi e li vedremo tutti insieme. Intanto scaricati i documenti gratuiti per cominciare a lavorarci.

Scarica il nostro Quality Audit per comunicare con chiarezza la tua unicità ai clienti

Scarica l'ebook gratuito

Diventa uno dei freelance più pagati e richiesti sul mercato.

Un libro con strategie di marketing e personal branding per liberi professionisti che vogliono crescere.

PARTI ALLA GRANDE NEL 2019
La guida per i freelance che vogliono crescere
Vuoi moltiplicare la tua tariffa e diventare uno dei freelance più richiesti del mercato?

L'evento in Italia per freelance che vogliono crescere

10-11 Novembre 2018
L'evento dove freelance da tutta Italia impareranno strategie di branding e marketing efficaci per crescere come professionisti, aumentare la tariffa e lavorare con i migliori clienti sul mercato.
Vai alla pagina
Milano, Hotel Cà Granda