Come trovare clienti che traducono molto?

Come trovare clienti che traducono molto?

Come trovare clienti che traducono molto?

Trovare clienti diretti, senza passare da intermediari, è il primo passo per aumentare la tariffa. Il problema è che bisogna imparare a fare marketing e con Freelance Warriors, troverai molte risorse gratuite proprio dedicate a traduttori e interpreti, oltre che il corso più completo per lo sviluppo della carriera dell’interprete e del traduttore.

Anche quando si riesce ad entrare in contatto con le aziende, presto ci si rende conto che non tutte le aziende sono interessanti e che soprattutto, la dimensione non è un indicatore del volume di traduzioni. Ci sono multinazionali che traducono pochissimo, e piccole aziende che invece affidano migliaia di cartelle all’anno al traduttore.

Come fare a selezione le aziende che ci permettono di avere dei contratti annuali di traduzione che ci assicurano un volume di lavoro interessante?

  1. Per le multinazionali, guarda se il bilancio è stato tradotto. Di solito, se l’azienda è una multinazionale italiana, il bilancio viene tradotto in inglese. Questo significa che quantomeno, avrai un documento da tradurre e che probabilmente tutte le comunicazioni verso gli altri paesi siano tradotti. Lo stesso vale per altre lingue, anche se con meno frequenza. Esistono poi casi in cui la multinazionale estera (francese, tedesca, ecc.) voglia tradurre il bilancio e altri documenti in italiano e quindi costituisca un’ottima opportunità. Controlla i siti web delle aziende: se sono multinazionali, il bilancio ed altri documenti (soprattutto finanziari ma anche di altro genere, come ad esempio il report sulla CSR – la Responsabilità Sociale d’Impresa). Che siano stati tradotti non significa che tu non possa offrirti come traduttore: per vari motivi, potrebbero cercare un nuovo partner.

  2. Vai alle fiere di settore e controlla i cataloghi delle aziende che di solito sono esposti agli stand.Se i cataloghi sono tradotti in varie lingue, significa che anche i macchinari avranno manuali tradotti. In un momento di calma durante la fiera, presentati e chiedi di confermare che traducano i manuali e più o meno quante pagine hanno – oppure chiedi di fartene mandare uno. Spesso le persone ti diranno di sì, e tu potrai verificare se il manuale è molto piccolo o se invece può garantirti centinaia di cartelle di traduzione da un unico cliente.

  3. Controlla i siti e-commerce delle aziende.Molte aziende stanno adottando strategie SEO (ottimizzazione dei motori di ricerca) molto più raffinate e quindi aggiungono descrizioni più lunghe del semplice nome del prodotto con le caratteristiche tecniche. Le schede prodotto potrebbero essere migliaia e inoltre, di solito il sito e-commerce viene aggiornato costantemente, offrendoti la possibilità di tradurre verso l’italiano schede prodotto per tutto l’anno. Avere già tre siti e-commerce da tradurre significa avere un buon numero di cartelle garantite.

Un’ultima nota, più strategica, per il traduttore e l’interprete: a volte, il brand è più importante del volume. Se riesci a entrare in contatto con una multinazionale, che però ti rendi conto, traduce pochissimo e magari è più un fastidio, comunque inizia la collaborazione: questo ti permetterà, di solito, di poter inserire il loro logo tra i clienti, da mettere sul tuo sito (importante!) e sulle tue presentazioni. Una “social proof” molto importante, perché,se quella multinazionale così importante ti ha chiamato, significa che sei bravo!

Vuoi crescere come traduttore e interprete ed avere clienti migliori, ad una tariffa molto più alta?